Mercedes Peón è considerata una delle artiste più carismatiche dello scenario musicale contemporaneo. La sua arte trae ispirazione dal “cancionero de la Costa de la Muerte” che reinterpreta sperimentando e utilizzando nuove tecnologie e il linguaggio della musica elettronica.

La spinta che l’ha condotta a raccogliere canzoni, danze e storie della gente dei villaggi galiziani è stato il suono del tamburello e il canto della ribeirana. Da questa fonte è nato un ampio repertorio nel quale le composizioni di Mercedes Peón partono dalla poliritmia, si muovono sotto lo sguardo di ritmi ancestrali e culminano in temi eclettici e vibranti.

I racconti delle antiche terre galiziane, la musica della tradizione e un bagaglio di suoni e sperimentazione è quello che ci proporrà il 16 agosto sul Main Stage dell’Ariano Folkfestival 2019.