Ariano Folkfestival | Resilience Zone
5444
page,page-id-5444,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-1.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.3,vc_responsive

Programma

Venerdì 18 Agosto

ore 11:00 –  13:00
La Resilienza applicata ai Terremoti:
Sotto i nostri piedi: Storie di terremoti scienziati e ciarlatani.
SMnoSLA  meets Alessandro Amato.

Dopo ogni terremoto c’è sempre qualcuno che lo aveva previsto: i Maya, la zia Santuzza, il cane del vicino. I previsori non si fidano della scienza, ma credono che i rospi scappino prima dei terremoti, che la Nato e le trivelle possano scatenarli, che gli scienziati sappiano prevederli ma non lo dicano perché odiano vincere i premi Nobel. Per orientarsi in questo groviglio di scienza e pseudoscienza, “sotto i nostri piedi” ci accompagna in un viaggio attraverso la storia dei terremoti e dei tentativi di prevederli, costellata da pochi acuti e tanti fallimenti. Storie di scienziati e filosofi (da Aristotele a Kant), di terremoti e terremotati (dalla Cina alla Russia, dalla California all’Aquila), di bizzarre teorie e personaggi pittoreschi. Fino al più recenti passi avanti compiuti dalla ricerca sismologica, che se non consentono ancora la previsione dei terremoti ci offrono però la conoscenza e gli strumenti per una fondamentale riduzione del rischio.

A seguire

La Resilienza applicata alla Sclerosi Multipla: Storie di percezioni e conoscenze, tra vulcani e street-art.
Incontro con Carmelo Orlando #smnosla.
La Sclerosi Multipla è “una malattia neurodegenerativa demielinizzante con lesioni a carico del sistema nervoso centrale..”   o una “infiammazione cronica autoimmune”?
Nel mondo si contano quasi 3 milioni di persone, di cui oltre 110.000 in Italia eppure.. qual è la nostra percezione della malattia? Google e i media hanno una influenza sulla nostra percezione di lei e le nostre conoscenze? Nel mare dell’internet e dei nuovi media, un viaggio attraverso la street-art e su, fino ad un  vulcano, per percorrere storie e progressi scientifici legati alla sclerosi multipla. Tra numeri reali e miti da sfatare.

Resilience Zone: “Le verità scientifiche non si discutono a maggioranza”. E questo è il problema.”

 

Per info

smnosla.it

Resilience Zone

Ex mercato coperto (Sede AIOS)

Venerdì 18 Agosto
ore 11.00

È l’area dedicata alla divulgazione Scientifica dell’Ariano Folk Festival.

Alla scoperta della RESILIENZA (mainstream),  cos’è e come funziona.

Scienza e divulgazione, Social Media e Social Network,  Terremoti e Vulcani, ma anche Sclerosi Multipla e guerrilla stickers, adesivi e street art.

Curiosità, storie, miti e falsi miti, leggende da sfatare e cose da sapere.
Proiezioni,  docu-movie, immagini, clip e parole

Resilience Zone: “Le verità scientifiche non si discutono a maggioranza”. E questo è il problema.
Powerd by @SMnoSLA