Ariano Folkfestival | Spazio Teatro
3932
page,page-id-3932,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-1.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.3,vc_responsive

Spazio Teatro

Villa comunale

19 – 20 – 21 Agosto 2016

teatro15

Ci troviamo nel cuore del Diametro Giallo tracciato nella scorsa edizione da Artheatre Orchestra (Irpinia) e Stalker Teatro (Torino).
Per continuare a viaggiare insieme nel cuore della fantasia e della visionarietà concreta, siamo esattamente sul Raggio Viola: questo il titolo del nuovo progetto Artheatre Orchestra.

_
Anche quest’anno lo spazio sarà sotto la direzione e la cura di Nora Di Marino, drammaturga e performer irpina.
Accanto al metixage musicale proposto dal festival, lo spazio teatro si propone di creare uno scambio consapevole fra tutti i partecipanti all’azione performativa: poetica del progetto – infatti – sarà la partecipazione attiva del pubblico che entrerà a far parte della nostra grande barca e del suo movimento.

_
Partendo da una rilettura dell’Antigone, tragedia scritta da Sofocle e considerata tra le opere più belle del mondo classico, saremo condotti ad una riflessione sulle possibilità di scambio, di empatia e cura reciproca a cui l’uomo può giungere: travalicando, difendendo e rinnovando i significati universali e profondi di umanità e giustizia.

_
A controbilanciare la complessità del tema si unisce la giocosità dell’azione che sarà strutturata attraverso due incontri-laboratorio che si terranno venerdì 19 e sabato 20 agosto, dalle 15 alle 18, presso la Villa comunale.

_
L’azione performativa si svolgerà domenica 21, alle ore 18:30, presso la Villa comunale.

Per info

Evento Facebook

Programma

Venerdì 19 agosto
Villa comunale
_

ore 15.00 – 18.00
Primo incontro/laboratorio teatrale

Sabato 20
Villa comunale

_

ore 15.00 – 18.00
Secondo incontro/laboratorio teatrale

Domenica 21
Villa comunale

_

ore 18.30
Azione performativa

 

Partendo da una rilettura dell’Antigone, tragedia scritta da Sofocle e considerata tra le opere più belle del mondo classico, saremo condotti ad una riflessione sulle possibilità di scambio, di empatia e cura reciproca a cui l’uomo può giungere: travalicando, difendendo e rinnovando i significati universali e profondi di umanità e giustizia.

Lo spazio teatro è organizzato e gestito da

Logo-Artheatre-Orchestra